Il Santuario segreto di Cerere

Dei templi etruschi, con strutture in terra cruda e legno, non ci rimane quasi nulla: sappiamo come erano fatti quasi solo grazie ai modellini di terracotta che ci hanno lasciato: capite, quindi, quanto sia unico e sensazionale il ritrovamento di questo tempio di Cerere/Demetra!

Una grotta naturale e di un’antica sorgente d’acqua, elementi legati alla sacralità della natura: qui, nel 2006, a seguito di una segnalazione da parte dei Carabinieri di scavi clandestini, viene eseguito uno scavo di emergenza che rivela qualcosa che nessuno si sarebbe mai aspettato...
All’interno della piccola grotta, chiusa in epoca moderna da un muro (ora demolito) per essere trasformata ovile, si trova un piccolo tempio, lungo circa due metri e largo poco più di un metro, costruito con grandi blocchi di peperino.
A ridosso della parete di fondo della cella, sopra un banco monolitico di peperino, è stata trovata adagiata, ancora nella sua posizione originaria, la statua di una Dea; questa risulta  identificabile, per la sua iconografia, con la Demetra dei Greci, assimilata all’etrusca Vei e venerata poi dai Romani come Cerere. La statua, datata al III secolo a.C., in terracotta, in origine dipinta, è di piccole dimensioni (alto circa 50 centimetri), e rappresenta la dea in trono, che tiene nella mano destra una patera umbilicata, mentre nella sinistra, mancante di alcune dita, doveva sorreggere un mazzo di spighe (non trovato). Indossa una veste con alta vita, tipicamente italica, e un mantello.
Una sala del Museo Nazionale della Rocca Albornoz di Viterbo è stata interamente dedicata al Santuario di Demetra/Cerere e la statua originale si trova qui, in una ricostruzione del tempio in cui sono collocati tutti gli oggetti votivi ed il frontone originario.

Tutto il complesso venne, ad un certo punto, sigillato con cura e sepolto da tonnellate di terra ad opera degli stessi fedeli. Sul quando e sul perchè di questo gesto si possono fare solo ipotesi.

La musica "Excidentis Foliae" è di Damiano Baldoni
https://www.facebook.com/DBcomposer/

Chi c'era e quando

Quando: 

Novembre, 2017



Status: 

  • In evidenza
  • Pubblicato IT